Un racconto dell’Alta Via delle Marche

tappa alta via delle marche

Jeanette Willighagen ci racconta entusiasta la sua esperienza nel percorrere le prime tappe del trekking descritto nella guida A piedi sull’Alta Via delle Marche a cura di Nicola Pezzotta e Luca Marcantonelli.

L’anno scorso, dopo la pubblicazione del libro A piedi sull’Alta Via delle Marche, incuriosita ho voluto subito fare un paio di tappe, dunque per quest’anno ho trovato un altro appassionato di escursionismo e siamo partiti per le tappe dalla 1 alla 6.

Siamo rimasti molto sorpresi della bellezza del Montefeltro. Il Sasso Simone e Simoncello (tappa 1) hanno certo un fascino grandissimo, ma sono stata ancora più coinvolta dalla tappa numero 3 che si sviluppa sulle creste di colline e montagne, fra i boschi con viste sulle due valli laterali. Non abbiamo incontrato un’anima, solo tracce di cinghiali, spine di istrici e.. un paio di vipere. Che bellezza, che natura!

Per la maggior parte i sentieri sono chiari e con libro e carta trovi tutto. Solo i sentieri della tappa numero 2 erano parzialmente nascosti da cespugli, erbacce e more. Grazie alla traccia caricata sul GPS (scaricabile dal sito dell’editore) l’abbiamo comunque fatta e ne valeva la pena!

Camminare da un B&B a quello successivo è di certo impegnativo ma anche molto bello. Il percorso è molto eterogeneo: cime con forme particolari, creste, faggi e querce, campagna, borghi ed infine il Monte Nerone che non si è voluto far vedere a causa della nebbia. Dunque l’anno prossimo ricominciamo con la tappa numero 6 sul Nerone, per continuare fino alla 12 o 13.

Già sto contando i giorni per continuare la nostra avventura sull’Alta Via delle Marche!
Jeanette Willighagen

La guida A piedi sull’Alta Via delle Marche

Trovi la descrizione dettagliata del cammino dell’Alta Via delle Marche, completa di mappe, foto e info sulle strutture ricettive. Inoltre tante altre informazioni utili e approfondimenti nella guida A piedi sull’Alta Via delle Marche:

a piedi alta via delle marche