La Piramide etrusca | Itinerari | Lazio a piedi

Piramide etrusca

La Piramide etrusca, Santa Cecilia, il Fosso Castello e la Torre di Chia: quando la roccia diventa piramide, cippo, vasca e altare. Filippo Belisario descrive l’itinerario nella guida Lazio a piedi.

L’escursione consente di compiere un viaggio fra gli orli di rupi, i massi crollati, i plateaux e le forre dell’antico vulcano Cimino. La roccia caratteristica del luogo è chiamata “peperino”, per la presenza di piccoli minerali scuri ricchi di ferro e magnesio, e deriva da esplosioni vulcaniche di circa un milione di anni fa. L’erosione ha agito su questo tavolato scavando nel tempo profonde forre e, ai bordi, provocando il distacco di enormi massi.

È a partire da questi monoliti dalle forme più varie, di roccia tenace ma facilmente modellabile, che gli antichi abitanti di quest’area diedero vita a un diffuso complesso rupestre ricco di fascino e mistero. Il monumento più curioso ed enigmatico è la cosiddetta “Piramide etrusca”, caratterizzata da un ampio piano inclinato con rampe di scale sagomate a mano, ripiani dedicati ai culti rituali e strette canalizzazioni per far defluire i liquidi sacrificali. Noto da sempre agli abitanti del posto, fino al 2008 il monolite era nascosto dalla vegetazione. Nell’insediamento di Santa Cecilia il fenomeno è ancora più evidente con la roccia scavata a formare abitazioni, giacigli, tombe, “pestarole” (vasche per pigiare l’uva) e il basamento di una chiesa medievale.

Una piacevole deviazione verso le cascatelle del Fosso Castello consente idealmente di immergersi nelle acque del battesimo di Cristo immortalate nel Vangelo secondo Matteo di Pasolini. Lo spirito del poeta si percepisce tuttora nell’aria anche grazie alla soprastante Torre di Chia, luogo dell’anima dove spesso egli amava ritirarsi.

torre di chia

Scheda tecnica

Quote da 220 a 310 m
Dislivello 220 m
Tempo 2.40 ore
Difficoltà T/E
Segnaletica amatoriale a vernice rossa in alcuni tratti
Periodo consigliato da settembre a maggio
Cartografia IGM 345 II Soriano nel Cimino
Con i bambini adatta ai bambini dai 5 anni in su

La guida

L’itinerario completo di foto, mappadescrizione dettagliata la trovi nella guida Lazio a piedi di G. Albrizio, A. Anfossi, F. Ardito, F. Belisario, R. Hallgass.

lazio a piedi