L’itinerario da Ovindoli alla Serra di Celano ciaspole ai piedi

La classica e panoramicissima escursione alla Serra di Celano descritta da Stefano Ardito e Angelo Monti nella guida Le 50 ciaspolate più belle d’Abruzzo.

La panoramica Serra di Celano, affacciata sul Fucino e sulle omonime Gole, è tra le vette più frequentate dell’Abruzzo e dell’intero Appennino centrale, e chiude il paesaggio dell’Altopiano delle Rocche per chi viaggia verso sud da Rocca di Mezzo e Rovere.
Oltre che dal paese di Ovindoli, dal quale inizia l’itinerario più comodo e frequentato, la montagna viene spesso raggiunta da Celano, per il faticoso sentiero, molto amato dagli escursionisti locali, che parte accanto alla chiesetta degli Alpini, tocca la piana erbosa di San Vittorino e poi s’inerpica per dei ripidissimi pendii di erba e rocce.
D’inverno l’itinerario che sale alla cima della Serra da Ovindoli inizia con un lungo tratto su una strada innevata, tocca il copioso Fontanile dei Curti prosegue con una salita a mezza costa su terreno a tratti abbastanza ripido (con neve dura qui possono essere necessari i ramponi) e si conclude con un centinaio di metri a carattere alpinistico su una cresta aerea e che è spesso ghiacciata.
Il vastissimo panorama dalla cima include le vette del massiccio del Velino, l’ondulato versante meridionale del Sirente e la distesa del Fucino chiusa dai monti Carseolani e Simbruini, e poi da quelli del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise.
È davvero impressionante il colpo d’occhio dall’alto sulle Gole di Celano, uno dei più grandi canyon dell’Appennino, sopra al quale si avvista spesso l’aquila reale in volo.
Nella traversata della conca, e dalla cresta sommitale della Serra, si vedono bene gli speroni calcarei e i canali della parete Nord della montagna, percorsa da numerosi itinerari alpinistici estivi e soprattutto invernali. Le prime di queste vie sono state aperte nei primi anni del Novecento. Altri itinerari impegnativi sono invece stati esplorati negli anni scorsi da cordate provenienti dall’Abruzzo e dal Lazio.

La scheda tecnica e la descrizione dettagliata dell’itinerario la trovate nella guida Le 50 ciaspolate più belle d’Abruzzo

guida-50-ciaspolate-piu-belle-d-abruzzo-ardito-monti