L’Eremo di San Girolamo e il Monte Fogliano | Lazio a piedi

EREMO di SAN GIROLAMO

Un’escursione nel cuore della Riserva del Lago di Vico con l’anello per l’Eremo di San Girolamo e il Monte Fogliano. Agostino Anfossi descrive l’itinerario nella guida Lazio a piedi.

Nelle faggete del Lago di Vico alla ricerca di un antico eremo

Anello non troppo impegnativo che porta alla cima del Monte Fogliano che, con i suoi 965 metri di quota, rappresenta la sommità più alta della Riserva naturale regionale Lago di Vico. Quest’area ospita una immensa faggeta di fusti altissimi. Al suo interno si celano tante meraviglie, tra cui uno splendido eremo che San Girolamo (al secolo Girolamo Gabrielli) fece costruire nel 1525 a sue spese ricavandolo dalla roccia effusiva vulcanica. Un vero gioiello che purtroppo attirò le attenzioni di una banda di malfattori che depredarono Girolamo, costringendolo a tornarsene nella natia Siena dopo aver donato tutti i suoi averi ai poveri.

EREMO di SAN GIROLAMO

Attenzione: dal recente sopralluogo (17 ottobre 2021), una volta raggiunto l’eremo, si sconsiglia di proseguire per il Monte Fogliano se si è sprovvisti della traccia GPX in quanto il sentiero descritto sulla guida che collega alla sterrata per il Monte Fogliano non è più visibile a causa di recenti cadute di alberi ed è privo di segnavia.

Scheda tecnica itinerario

Quote da 620 a 965 m
Dislivello 392 m
Tempo 3.15 ore
Difficoltà E
Segnaletica bianco-rossa 103, un tratto non segnato
Periodo consigliato tutto l’anno
Cartografia IGM 355 III Blera, 355 IV Vetralla
Con i bambini adatto ai ragazzi dagli 11 anni in su solo se ben allenati

La guida

L’itinerario completo di descrizione dettagliata, mappa, traccia GPX e foto la trovi nella guida Lazio a piedi di G. Albrizio, A. Anfossi, F. Ardito, F. Belisario, R. Hallgass.

lazio a piedi