Da Campo dell’Osso alla Santissima Trinità | Lazio a piedi

a piedi Santuario Santissima Trinità

Un lungo anello sulla Valle del Simbrivio porta all’emozionante Santuario della Santissima Trinità. Lo descrive Agostino Anfossi nella guida Lazio a piedi.

Percorso ideale per chi vuole raggiungere la cima del Monte Autore senza troppa fretta, lungo un itinerario non diretto ma che attraversa la storia e il paesaggio della Valle del Simbrivio. Si percorrono tratti molto panoramici (alcuni anche esposti) che la toponomastica celebra con nomi evocativi: è il caso de Le Vedute, un balcone naturale da cui è possibile apprezzare tutta la profondità della valle con il paese di Vallepietra sullo sfondo e le alte montagne che la circondano (tra cui il Tarino, il Tarinello, il Viglio e Cotento).

Si percorre tutto il lungo ciglio della valle per ammirare tante sfaccettature e visuali come quella offerta dalla Tagliata, una parete di più di 200 metri di altezza che, imponente e verticale, protegge il Santuario della Santissima Trinità. Si tratta di un piccolo gioiello, ambita meta di pellegrinaggio per migliaia di fedeli che vengono a pregare davanti alla sua sacra icona. Questa parete è forse l’area più selvaggia dell’intero percorso, lungo la quale i frequenti ingressi e uscite dal bosco regalano scenari a strapiombo ogni volta diversi.

a piedi Santuario Santissima Trinità

Tra le mete non può mancare il Monte Autore che, con i suoi 1855 metri rappresenta la terza montagna dei Simbruini e la prima nella provincia di Roma. Si tratta di un percorso impegnativo che può essere diviso in due anelli da seguire in momenti diversi. Il primo anello, partendo da Campo dell’Osso, passa per le Vedute e sale sul Monte Autore, mentre il secondo itinerario dalla Santissima Trinità sale sopra la Tagliata, passa per Passo Procoio e raggiunge anch’esso la vetta dell’Autore.

a piedi Santuario Santissima Trinità

Scheda tecnica itinerario Santuario Santissima Trinità

Quote da 1320 a 1855 m
Dislivello 914 m
Tempo 7.30 ore
Difficoltà EE
Segnaletica bianco-rossa 673c, 683a, 652, 651
Periodo consigliato da aprile a novembre
CartografiaParco dei Monti Simbruini, Iter Edizioni
Con i bambini adatto ai ragazzi dagli 11 anni in su fino a Le Vedute

Rifugi e punti di appoggio • Il Capriolo (1457 m), località Campo dell’Osso, Subiaco (RM), solo ristoro, aperto l’estate e nei weekend invernali, tel. 333.1294570. Il Cristallo di Neve (1457 m), località Campo dell’Osso, Subiaco (RM), solo ristoro, aperto tutti i giorni solo a pranzo, tel. 339.8434903.

Foto del Santuario © Filippo Rendinara.

La guida

L’itinerario completo di descrizione dettagliata, foto, mappa e traccia GPX la trovi nella guida Lazio a piedi di G. Albrizio, A. Anfossi, F. Ardito, F. Belisario, R. Hallgass.

lazio a piedi