Rifugi, malghe e bivacchi. Le mete preferite dagli escursionisti

Finalmente è arrivata la bella stagione e per gli amanti della montagna il rifugio è sempre più spesso la meta della propria escursione.

Che appartengano al CAI o ad un privato, che sorgano tra le valli delle Dolomiti o nei paesaggi rocciosi delle Alpi Giulie, i rifugi attraggono, rassicurano e accolgono.
I gestori, che spesso sono guide alpine, rappresentano le migliori fonti di informazioni sui sentieri, vie ferrate e di arrampicata. Per questo abbiamo deciso di dedicare ai rifugi le nostre ultime novità: I 100 rifugi più belli delle Dolomiti, I 50 rifugi più belli del Friuli Venezia Giulia e I Rifugi delle Dolomiti. Trentino e Alto Adige, tutte scritte da Stefano Ardito.

All’interno delle due guide sono descritte le strutture scelte per la storia, per la vicinanza a luoghi famosi e per l’accoglienza dei gestori, e vengono presentate dall’autore con foto e informazioni utili.
Oltre a descrivere la struttura, viene indicato il sentiero di accesso, o un itinerario che inizia dal rifugio.
Dalle Dolomiti di Brenta al Matajur, rifugi, malghe e bivacchi vi faranno scoprire la bellezza di questi luoghi e trasformeranno le vostre uscite in ricordi preziosi, da conservare con cura.

Buone escursioni con le Guide Iter!