La Grotta delle Fate in Val Fondillo | PNALM | Abruzzo a piedi

val fondillo grotta delle fate

Dalla Val Fondillo verso la Grotta delle Fate e il Valico Passaggio dell’Orso: luoghi da esplorare in autunno anche con i bambini. L’itinerario è descritto nella guida Abruzzo a piedi di Giuseppe Albrizio.

Un piacevole itinerario con partenza dalla Val Fondillo (Opi) per la Fonte di Acqua Sfranatara

Al pari degli itinerari per la Camosciara o per la Val di Rose, questa escursione in Val Fondillo è una delle più frequentate del Parco d’Abruzzo, perfetta per iniziare a esplorare questo territorio.

Durante il percorso si incontra la suggestiva Grotta delle Fate, piccola cavità naturale di forma ovale da dove spesso sgorga l’acqua. Il nome di questa grotta sollecita la fantasia e la curiosità di adulti e bambini: una volta raggiunta, ognuno può sognare, vagare con la fantasia e immaginare di aver visto nella grotta gli gnomi o le fate giocare con l’acqua pura e limpidissima.

Dopo l’escursione si consiglia una visita al bel borgo di Opi, arroccato sull’omonimo monte.

Scheda tecnica itinerario per la Grotta delle Fate

Quote da 1084 a 1672 m
Dislivello 600 m; 300 m se si arriva fino alla Grotta delle Fate
Sviluppo 17 km; 14 km se si arriva fino alla Grotta delle Fate
Tempo 3 ore in salita, 2.30 ore in discesa; 2 ore in salita, 1.30 ore in discesa fino alla Grotta delle Fate
Difficoltà E
Segnaletica bianco-rossa F2
Periodo da maggio a ottobre eccetto con neve o ghiaccio
Cartografia Parco d’Abruzzo, foglio Sud 1, Iter Edizioni
Con i bambini adatto ai bambini dai 7 anni in su fino alla Grotta delle Fate

La guida

L’itinerario completo di descrizione dettagliata, foto, mappa e traccia GPX la trovi nella guida Abruzzo a piedi di Giuseppe Albrizio.

guida escursioni in abruzzo