I 15 momenti da vivere a New York con la guida Frommer’s Day by Day

skyline-Manhattan-dal-ponte-di-Brooklyn

Chi visita New York si domanda sempre come facciano gli abitanti di Manhattan a sopportare la folla e il ritmo frenetico della città, per non parlare degli appartamenti, piccoli e stretti. Ma basta una delle proposte qui sotto per trovare una risposta. Ogni newyorkese ha i suoi posti preferiti, questa lista ve ne propone alcuni.

  1. Cenare nella Little Italy del Bronx. Prendete la Arthur Avenue o la Belmont Avenue, tra vetrine di panettieri, negozi di formaggi e macellerie. Poi infilatevi in uno dei ristorantini italiani vecchio stile del quartiere e ordinate un piatto “tipico”. Dominick’s è tra i migliori.
  2. Incontrare Rembrandt al Met. L’autoritratto del celebre fiammingo è una delle migliaia di opere esposte al Metropolitan Museum of Art, fiore all’occhiello della città e uno dei migliori musei del mondo. Venerdì e sabato è aperto fino alle 21, così potrete immergervi nell’arte e contemporaneamente bere un cocktail nell’elegante Great Hall Balcony Bar, o sul Roof Garden se il tempo lo permette.
  3. Godersi Central Park. Nel “cortile” di Manhattan c’è proprio di tutto: sentieri e prati ondulati, giardini eleganti, laghetti con le barche, un castello, un teatro di marionette, un obelisco egizio, un lago e perfino una giostra antica.
  4. Restare a bocca aperta di fronte al Barosauro. Il più grande scheletro di dinosauro del mondo è impressionante, ma non è l’unica attrazione del magnifico American Museum of Natural History. Il vicino Rose Center/Hayden Planetarium è spettacolare di giorno e a dir poco magico di notte.
  5. Farsi belli per l’opera. Anche in un normale venerdì, i newyorkesi amano mettersi in ghingheri per andare al Metropolitan Opera Lincoln Center (il posto in sé merita una visita). Se l’opera non fa per voi, attraversate la piazza e troverete teatri, balletti e musica classica.
  6. Assaporare l’Età dell’oro. Mettevi nei panni di un robber baron e ammirate i tesori inestimabili presenti nella casa sulla Fifth Avenue del magnate dell’acciaio Henry Frick. Sulle pareti delle sue calde ed eleganti stanze sono appese opere di Rembrandt, El Greco, Gainsborough e altri.
  7. Andare a trovare Gus, l’orso polare del Central Park Zoo. Piccolo zoo perfetto per adulti e bambini in cerca di quiete dopo il girovagare cittadino. Tra gli altri, ci sono orsi polari, pinguini, scimmie e timidi leopardi delle nevi.
  8. Guardare le vetrine della Fifth Avenue. Negozi leggendari come Saks, Bergdorf Goodman, Tiffany & Co., Cartier e Harry Winston fanno a gara per attirare l’attenzione con gli ultimi arrivati: i fragorosi Gucci, Cavalli e Versace. Non è facile scegliere.
  9. Bere un cocktail nella lounge di un albergo. Il Bemelman’s Bar del Carlyle o il King Cole Lounge del St. Regis sono ormai storici. Tra quelli che stanno per diventarlo, provate il Rose Bar o il Jade Bar del Gramercy Hotel: capirete come mai è New York la vera protagonista di Sex and the City.
  10. Vedere Manhattan da un battello al tramonto. La città che non dorme mai inizia a brillare al crepuscolo, quando milioni di luci si accendono. Per cogliere il suo magnifico bagliore, prendete un battello sull’Hudson di sera: un panorama straordinario.
  11. Passeggiare lungo l’High Line. L’High Line è diventato una tappa obbligata. L’idea di riconvertire un tratto dismesso di ferrovia sopraelevata in un innovativo spazio verde è brillante: una suggestiva passeggiata al di sopra del caos cittadino con qualche scorcio sull’Hudson.
  12. Concedersi un assaggio al Greenmarket a Union Square. La campagna incontra la città nel più grande mercato contadino di NYC: eccellenti prodotti freschi e fatti in casa, fiori, carne e manicaretti, direttamente dalle piccole fattorie di Long Island e del New Jersey. Aperto lunedì, mercoledì, venerdì e sabato, tutto l’anno.
  13. Esplorare le strade del Greenwich Village. Questo storico quartiere a misura d’uomo emana fascino da ogni angolo, dalle vecchie case rosse ai mitici bar. Un tempo villaggio, fu la dimora di molti scrittori famosi, artisti e poeti dei tempi andati.
  14. Rivivere l’esperienza degli immigrati a Ellis Island. Anche se non avete parenti emigrati in America, una visita a Ellis Island può essere comunque struggente. C’è anche un museo che illustra bene l’esperienza degli immigrati.
  15. Sentire l’odore del mare a Battery Park. Manhattan è nata qui. Partite dal bacino degli yacht presso il World Financial Center e poi muovetevi verso sud. Una volta arrivati in fondo, potrete godervi la magnifica vista dell’imponente porto di New York con le navi che sbuffano sullo sfondo.

statua-Libertà-New-York

Tantissime altre informazioni e la mappa di New York le trovi qui. Ricordati di mettere la guida in valigia!

Godetevi la vostra Day by Day, la compagna di viaggio più utile che possiate avere. E buon viaggio!