La guida ai sentieri delle aree protette in Toscana

Per gli appassionati di natura e di birdwatching la Toscana rappresenta un regno di avventure. Presto in uscita la guida I 50 sentieri più belli della Toscana di Stefano Ardito con gli itinerari più belli per esplorare le oasi naturalistiche toscane.

La varietà dei paesaggi toscani si riflette in una biodiversità straordinaria da esplorare a piedi con bellissime escursioni in Toscana. Nei paduli e nelle lagune costiere sostano cavalieri d’Italia e fenicotteri, e centinaia di altre specie rare di uccelli. In montagna, accanto al capriolo, all’aquila reale e al cervo vive il muflone, introdotto a scopi venatori dalla Sardegna. Il lupo, assente fino ai primi anni Ottanta, ha rapidamente ricolonizzato l’Appennino, e dalla Toscana si è spostato verso la Liguria, il Piemonte e la Francia. La sua sporadica presenza a bassa quota, tra i colli della Maremma e del Senese, ha creato forti tensioni. Tra i mammiferi merita una citazione l’istrice, da sempre diffuso in Maremma. Nel Santuario dei Cetacei, tra il Tirreno settentrionale e il Mar Ligure, vivono delfini, capodogli e balene.

Anche la varietà della flora è straordinaria. Dalle faggete dell’Alto Appennino, che culmina nei 2054 metri del Monte Prado, si passa ai boschi di abete del Casentino e del Pratomagno, curati per secoli dai monaci di Camaldoli e di Vallombrosa, e poi dal Corpo Forestale dello Stato.
Man mano che si scende di quota e ci si avvicina alla costa prendono spazio la lecceta e poi la macchia mediterranea, capace di stordire in primavera grazie ai suoi profumi, e che può diventare un incubo per l’escursionista che smarrisce il sentiero. La primavera, che arriva a marzo sulle isole e in Maremma e a giugno sui pascoli di montagna, porta bellissime fioriture.

Una regione tutta da scoprire, o da riscoprire, con la nuova guida I 50 sentieri più belli della Toscana

guida-50-sentieri-più-belli-della-toscana

Di seguito i Parchi, le Riserve o le Aree naturali trattati negli itinerari della guida:

  • Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna
  • Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano
  • Parco nazionale Arcipelago Toscano
  • Parco naturale della Maremma
  • Parco naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli
  • Parco naturale regionale delle Alpi Apuane
  • Riserva naturale Abetone
  • Riserva naturale del Sasso di Simone
  • Riserva naturale dell’Alpe della Luna (Badia Tedalda)
  • Riserva naturale Badia Prataglia
  • Riserva naturale Vallombrosa
  • Riserva naturale Padule di Fucecchio
  • Area naturale protetta del promontorio dell’Argentario