L’anello del Monte Cervia | Lazio a piedi

monte cervia

Il bellissimo anello per il Monte Cervia da Paganico Sabino offre una grande varietà di paesaggi. Agostino Anfossi lo descrive nella guida Lazio a piedi.

Questo anello rappresenta uno degli itinerari più affascinanti dell’intera Riserva naturale dei Monti Navegna e Cervia. Non è dei più agevoli sia per il dislivello e la pendenza che per le difficoltà di orientamento in certi tratti, soprattutto nella parte finale della salita verso la cima del Monte Cervia. Consigliamo quindi di affrontarlo solo se si è escursionisti con buon bagaglio di esperienza.

La fatica viene però ripagata con una incredibile varietà di paesaggi: il lato occidentale, più assolato e ripido, la cresta ventosa di Colle Pobbio che offre ampie vedute sul Lago del Turano, la faggeta del lato occidentale con il bosco di antichi castagni più in basso e, infine, le profonde Gole dell’Obito che ospitano una coppia di aquile reali.

monte cervia

Scheda tecnica itinerario per il Monte Cervia

Quote da 700 a 1438 m
Dislivello 840 m
Tempo 5.45 ore
Difficoltà EE
Segnaletica bianco-rossa 341, 342, 344
Periodo consigliato primavera e autunno
Cartografia IGM 367 IV Carsoli, 358 III Pescorocchiano
Con i bambini non adatto

monte cervia

La guida

L’itinerario completo di descrizione dettagliata, mappa, traccia gpx e foto la trovi nella guida Lazio a piedi di G. Albrizio, A. Anfossi, F. Ardito, F. Belisario, R. Hallgass.

lazio a piedi