I musei di natura del Lazio

Guida al sistema museale resina

di:

 6,90

ISBN 978-88-8177-162-2

Anno 2011

Pagine 96

Formato 11,5 x 21,5 cm


Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.iteredizioni.it/home/wp-content/themes/flatsome-child/woocommerce/single-product/meta.php on line 25
Collana: Varia,

I musei di natura del Lazio è una guida scritta da Stefano Ardito, in collaborazione con l’Agenzia Regionale dei Parchi del Lazio, con lo scopo di descrivere i musei naturalistici riuniti nel sistema Resina.

Il progetto Resina, che comprende i 14 musei del Lazio dedicati alla flora, alla fauna e al paesaggio, è nato per creare una sinergia con i territori e diffondere la cultura delle scienze naturali. Visitando i musei descritti nel volume si scopre la varietà e la ricchezza della natura del Lazio e nello stesso tempo si può venire a conoscenza dei paesi, degli itinerari, degli ambienti in cui queste preziose risorse sono inserite.

Ciò che viene proposto è un bellissimo viaggio attraverso le meraviglie del mondo naturale e le innumerevoli diversità biologiche regionali: uno scenario molteplice e sorprendente che va dalle oltre mille specie di fiori ai 5 milioni di specie animali fino agli oltre 100mila uccelli migratori, passando per vulcani, fossili, fiumi e coste.

INDICE DEI CAPITOLI:
Il museo del fiore di Acquapendente
Il museo naturalistico di Lubriano
Il museo naturalistico etnografico Marturanum
Il museo civico A.K. La Grange di Allumiere
Il museo naturalistico del Monte Soratte
Il museo del fiume Nazzano
Il museo civico di zoologia di Roma
Il museo geofisico di Rocca di Papa
Il museo civico naturalistico dei Monti Prenestini
Il museo geopaleontologico di Rocca di Cave
Il museo della riserva naturale Lago di Posta Fibreno
Il museo geologico territoriale di San Donato Val di Comino
Il museo del mare e della costa di Sabaudia
Il museo della migrazione di Ventotene

Recensioni


Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I musei di natura del Lazio”